news1

Il miele di corte bancare

ottobre 2, 2013 scritto da Corte Bancare

E’ qui nelle cellette opercolate, in questo magico scrigno, che le nostre api hanno deposto il prezioso miele. Di tiglio, di millefiori, di bosco. Un tesoro prezioso e naturale, prodotto e confezionato con attenzione seguendo un disciplinare genetico che si tramanda da millenni di ape in ape.   Un oro giallo chiaro o scuro profumato e denso, raccolto con mille ronzanti voli e danze aeree all’apparenza strane e insignificanti. E’ il linguaggio delle api per indicare i prati ricchi di fiori o la preziosa fonte d’acqua a cui rifornirsi. Un tesoro che viene accuratamente depositato nelle cellette di cera, areato per mantenere la giusta umidità ed infine sigillato per noi e il nostro consumo. Un valore naturale immenso prodotto in un ambiente dove non vengono utilizzati veleni o concimi chimici, dove viene mantenuto l’ecosistema autoctono. Corte Bancare è in prima linea per la difesa delle api e a breve presenterà ufficialmente il suo grande progetto APETILIA.